L’arcano maggiore 15 è rappresentato dal terrificante Diavolo. La raffigurazione è quella di un mostruoso essere formato da testa e zampe caprine, fianchi poderosi e seni. Nella carta del Diavolo ciò che emerge subito visibile è la raffigurazione del demonio, dove non possono mancare le corna. In una mano impugna il bastone mentre nell’altra una fiaccola. La sua interpretazione è ancora oggi molto ambigua: talvolta si pensa che il diavolo sia per forza una carta del tutto negativa ma non sempre è così. L’arcano maggiore numero 15, infatti, è fortemente negativo se dritto mentre capovolto può svelare un significato diverso.

Significato

La quindicesima carta dei Tarocchi: il Diavolo
La quindicesima carta dei Tarocchi: il Diavolo

Il Diavolo è una carta che si lega a tutti quegli aspetti della vita considerati molto personali e spesso dei veri e propri tabù: dalla sessualità all’invidia passando per l’ambizione e l’odio. Spesso la carta del Diavolo presenta anche un uomo e una donna nudi, incatenati davanti al cospetto del demonio. Le catene rivestono un ruolo fondamentale in quanto simboleggiano tutto ciò che rende l’uomo prigioniero delle convenzioni sociali ma anche delle proprie paure. La libertà ha un significato centrale all’interno della carta del Diavolo in quanto esso simboleggia proprio il nemico, colui che ci ostacola, che ci priva della libertà. Spesso il Diavolo implica anche una paura, un nemico interno alla nostra coscienza, un essere negativo che abita dentro di noi e ci rende schiavi e dipendenti di una vita che non è quella che vogliamo vivere.

Come interpretare la carta dritta?

Il diavolo nel verso giusto ossia dritto ha un significato profondamente negativo. Indica tutti quei cambiamenti improvvisi negativi che incidono sulla propria vita: una malattia, una situazione negativa da affrontare, depressione, debolezza e via dicendo. Come affrontare una carta di questo tipo? Con audacia e forza, senza soffermarsi e crogiolarsi nel proprio dolore ma reagendo in maniera forte, decisa e repentina. Vietata la pigrizia e il piangere sulle proprie disgrazie. E’ il momento di affrontare ad ali aperte la propria vita.

Come interpretare la carta al rovescio?

La carta del diavolo pescata invece al rovescio non ha un significato così negativo come si possa pensare. A differenza di altre carte dei tarocchi, infatti, se questa carta viene pescata nel senso rovesciato, i caratteri negativi intrinsechi nell’arcano maggiore vengono mitigati. Il diavolo può infatti semplicemente rappresentare una forza negativa che influenza l’essere umano, quindi un influsso non positivo da estirpare al più presto. La carta del diavolo al rovescio implica anche il momento di guardarsi allo specchio e di accettare qualsiasi lato della propria natura, sia negativo che positivo. Conoscere i propri lati oscuri ed affrontarli, accettandoli al meglio. Il diavolo invita anche a vivere la propria sessualità in maniera libera, sfruttando e conoscendo nel profondo la propria parte istintiva. Il diavolo invita anche a liberarsi di tutte le catene e i dolori che affliggono l’essere umano: disperazione, farmaci, droghe, scommesse, dipendenze. Guardare in faccia le proprie paure e le proprie patologie ed affrontarle a testa alta. La vittoria è una scelta, in questo caso.