Saturno rappresenta la nostra percezione della realtà, rappresenta le resistenze di ognuno di noi e anche la voglia di scoprire i limiti. Saturno si basa su ogni singola concezione morale intrisa nella nostra personalità, rappresenta la coscienza, l’obbedienza ma anche la capacità di fare compromessi. Saturno non solo è il pianeta delle scelte ma anche della coerenza, della concentrazione, della sopportazione ma soprattutto del dover scendere a patti con la propria vita, se si vuole sopravvivere vivendo in maniera dignitosa.

Saturno, proprio come Marte, in origine era una divinità proveniente dal mondo agricolo. I romani dedicavano a Saturno una festa allegra e festosa, molto divertente. Il pianeta di Marte è legato al Capricorno, segno molto stabile in grado di vacillare ma mai di perdersi. Marte è un pianeta legato alla stabilità ma anche alla ragione, alla capacità di prendere decisioni coerenti e non sempre facili. Simbolicamente è legato alla perseveranza, allo spirito e alla soddisfazione personale. Saturno sembra voler dire “accetta compromessi ma alla fine ritagliati uno spazio per le tue soddisfazioni, per i tuoi desideri”. Saturno è un pianeta molto spirituale ma allo stesso tempo mentale, è legato alla concentrazione, alla disciplina, al rigore. Proprio come il simbolo del Capricorno dimostra: profondamente orgoglioso, non ritorna mai sulla propria strada e quando lo fa gli costa molta, molta fatica.

saturnIn astrologia Saturno influenza i lati più spirituali del nostro carattere ma non solo: Saturno disciplina anche le esperienze di ognuno di noi, i nostri limiti, le nostre paure, i nostri sogni. Quando Saturno si trova nei segni d’acqua, si influisce sulla sfera emotiva e in questo caso non è molto positivo in quanto incide sul senso di frustrazione, di “dolore”. Saturno nei segni di terra invece influenza sul reparto “sicurezze” della vita mentre nei segni d’aria si tocca la sfera sociale, le relazioni personali. Infine, Saturno per quanto concerne i segni di fuoco, si lega alla parte più frustrata, alle minacce a cui ognuno di noi è sottoposto, agli sforzi di ogni giorno, agli sforzi di una vita.

In antichità, come abbiamo già avuto modo di accennare, Saturno è rappresentato come il Dio dell’agricoltura secondo i romani, Dio Cronos per i greci. Simbolizza proprio le rinunce, le limitazioni, le privazioni dell’individuo ma anche quel senso di interiorità di cui ognuno di noi ha bisogno. Le difficoltà della vita sono sempre presenti così come i cerchi che contraddistinguono il pianeta di Saturno. La solitudine che attanaglia l’individuo.

Saturno è ritenuto un pianeta semi-lento proprio come Giove. Indica un profondo senso di realismo e di stabilità e il moto dei pianeti semi-lenti è per la maggior parte del tempo diretto, ma con periodi di retrogradazione piuttosto lunghi. Saturno ci mette circa 29 anni e mezzo per fare un giro attorno allo zodiaco. In ogni segno dello zodiaco Saturno si ferma per un periodo lungo. Le caratteristiche positive di un pianeta solido, concreto, interiore come Saturno è la consapevolezza e la stabilità ma anche il senso di realismo. Le caratteristiche negative di Saturno invece sono un’estremizzazione di quelle positive. Cosa intendiamo? Eccesso di serietà e di saggezza, paura di lanciarsi in nuove situazioni. Talvolta l’influenza di Saturo infonde anche un senso di freddezza. Saturno regolamenta le ossa e la pelle.