Ci avviciniamo al termine dello zodiaco e l’undicesimo segno è rappresentato dall’Acquario, conosciuto anche (e più correttamente) come Aquario. L’elemento che lo contraddistingue è l’Aria e il segno opposto dell’Acquario è il Leone. Le caratteristiche dei nati sotto il segno dell’Acquario sono molto vivaci e sempre in movimento: l’Acquario è un segno in costante evoluzione; i nati sotto questo simbolo zodiacale, come ad esempio l’astrologo Paolo Fox, sono persone profondamente innovatrici che hanno saputo cambiare il pensiero umano. Instabili dal punto di vista amoroso e anche lavorativo, i nati sotto il segno dell’Acquario amano essere liberi da qualsiasi legame. I nati sotto questo segno vanno dal 21 Gennaio al 19 Febbraio.

L’emblema storico: Galileo Galilei

Galileo Galilei (15 Febbraio 1564 – 8 Gennaio 1642) non solo ha rivoluzionato l’astronomia e il metodo scientifico ma apportò diversi contributi anche nei campi della fisica, filosofia, scienza e matematica. Dalla mente aperta e sempre in cerca di una propria realizzazione, Galileo Galilei rappresenta il lato intellettuale ma anche il talento dell’Acquario. Un segno complesso perché oscillante sempre fra improvvisi cambi di opinione e profondo rispetto nella scienza e nella logica.

Dallo sport: Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo (5 Febbraio 1985) dimostra il coraggio e la temerarietà dei nati Acquario. Emotivamente sensibili e permalosi, non amano esporre troppo la vita privata davanti ai riflettori e sebbene Cristiano Ronaldo sia uno dei calciatori più noti degli ultimi anni la sua vita lontano dal calcio è sempre stata protetta dallo stesso atleta. Dalla natura socievole ma anche libera e poco amante delle costrizioni, il segno dell’Acquario è in costante corsa. Si muove veloce, sfruttando i lati positivi che appaiono sulla propria strada, al fine di raggiungere un obiettivo ben congeniato.

Dallo spettacolo: Fabrizio De André

Fabrizio De AndréFabrizio De André (18 Febbraio 1940 – 11 Gennaio 1999) è considerato uno dei più grandi cantautori di tutti i tempi. Le sue liriche e la sua audacia nel parlare dei disadattati, degli emarginati e delle prostitute, è un chiaro segno della libertà espressiva dei nati Acquario. Tutto ciò che è innovativo, che è coraggioso, che appare come una ventata di aria pulita fa parte del segno dell’Acquario. Dalla fervida immaginazione, il nato Acquario ha bisogno di essere riconosciuto ma ancor prima sostenuto. Ha bisogno di sentire gli affetti cari attorno a sé, l’importanza della famiglia è centrale all’interno della vita di un Acquario.

Dal cinema: Federico Fellini

Federico Fellini (20 Gennaio 1920 – 31 Ottobre 1993) amava ritrarre al follia della vita quotidiana e non solo. Definì se stesso come un artigiano, grazie ad un senso misterioso e onirico che ne ha fatto il suo successo.

Fellini oltre che essere un amato regista fu anche un abile disegnatore professionista. I nati Acquario hanno bisogno di cercare sempre nuove occupazioni, nuovi progetti, affrontare temi, campi e argomenti ancora inesplorati. Amano sperimentare, amano raccontare.

Dalla cultura: Lewis Carroll

Lewis Carroll (27 Gennaio 1832 – 14 Gennaio 1898) ideatore di “Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie” è ricordato ancora oggi come uno dei scrittori più vicini al mondo dei bambini ma adatto anche per quello dei grandi. Amante della fotografia, dell’arte e della scrittura, Lewis Carroll aveva una intelligenza molto acuta che lo portò anche ad alcune invenzioni. Dalla prontezza di spirito sempre ben accentuata, i nati Acquario sono sognatori e molto abili nel trasformare i sogni della gente (e i propri) in realtà.

Dalla pittura: Édouard Manet

Édouard Manet (23 Gennaio 1832 – 30 Aprile 1883) per tutta la vita si batté per la libertà espressiva dell’artista, per i propri diritti e per il riconoscimento del mestiere dell’artista e del pittore. Amava molto dipingere all’aria aperta, amava scoprire dettagli nuovi della vita quotidiana. Ambizioso ma anche profondamente cocciuto, Manet ebbe in vita la fama di fervido donnaiolo proprio come il segno dell’Acquario indica. Inoltre a Manet non piaceva la finzione ma la vita vera, amava girare per bistrò, per giardini, per le strade. Amava ritrarre la vita vera. Proprio come il segno dell’Acquario indica: un bisogno sempre più evidente nel vivere, nel sentirsi vivi e riconosciuti.

I personaggi famosi in amore

I nati sotto il segno dell’Acquario hanno molte liaison e amicizie ma non credono molto all’amore per sempre. I nati Acquario desiderano sentirsi appassionati ma anche liberi, hanno bisogno a tratti di una persona con cui costruire qualcosa di solido ma spesso si stufano della routine che si viene a creare successivamente. Detto questo l’amore e la famiglia hanno una rilevanza importante nei nati Acquario, perché l’amore è comunque uno stimolo, è fonte di emozioni e di ideali. I nati Acquario hanno un’ottima affinità con Leone, Vergine, Bilancia e soprattutto Pesci. Inoltre gli Acquario sembrano stare molto bene anche con se stessi, si viene infatti a creare un rapporto complice e completo. Per sugellare l’accoppiata AcquarioAcquario abbiamo scelto la coppia Francesca Neri – Claudio Amendola. Nata il 10 Febbraio lei e il 16 Febbraio lui, i due Acquario hanno recentemente affermato che la forza del loro amore è proprio quello di essere una coppia lontana dallo spettacolo: niente vita mondana e una serenità quotidiana alimentata sempre con un pizzico di sensualità e un vasto amore.