Il segno dell’Ariete porta con sé tutto il Fuoco che lo contraddistingue anche come elemento. Opposto al segno della Bilancia, per definizione riflessivo e giudizioso, il nati sotto il segno dell’Ariete sono testardi, agiscono d’impulso, provano un entusiasmo e una voglia di vivere contagiosa ma hanno un carattere talmente forte da risultare spesso arrogante e difficile da affrontare a lungo termine. Non per nulla il metallo che caratterizza l’Ariete è il ferro, simbolo di forza e resistenza e, ci viene spontaneo affermare che non sarebbe potuto essere nient’altro. In questo articolo noi di Oroscopooggi.com mettiamo a confronto le caratteristiche del segno zodiacale dell’Ariete con i nati nel periodo dell’Ariete in modo da mostrare somiglianze e diversità, toccando anche il temuto ma interessante ambito delle affinità di coppia. Ricordiamo che le date astrologiche del segno dell’Ariete vanno dal 21 Marzo al 20 Aprile.

L’emblema storico: Leonardo da Vinci

Leonardo da Vinci (15 Aprile 1452 – 2 Maggio 1519) è certamente un’Ariete a tutti gli effetti. Un uomo che ha cambiato la storia grazie alla sua caparbietà e il suo infinito genio. Come ben evidenziato nelle caratteristiche dell’Ariete, Leonardo Da Vinci nella sua vita è stato un pioniere in molti settori dall’architettura alla scultura passando al campo della pittura, ingegneria e scienza. Proprio la sua voglia di non arrendersi mai, di scoprire sempre qualcosa di nuovo, di non soffermarsi in un ambiente sereno e tranquillo l’ha portato ad entrare nella storia come uno dei più grandi geni dell’intera storia dell’umanità.

Dallo sport: Mario Cipollini

Mario Cipollini (22 Marzo 1967) rappresenta la forza e la tenacia del segno dell’Ariete. Un vincente, un professionista che nella propria carriera ha vinto Campionato del Mondo, la Milano Sanremo, diverse tappe al Giro d’Italia e Tour de France e innumerevoli altre gare di prestigio internazionale. Mario Cipollini è ancora oggi considerato uno dei migliori velocisti di tutti i tempi, un uomo potente e risoluto, a cui piace, e desidera con ogni mezzo, stare dalla parte dei vincenti. Non sono ammesse le sconfitte ma solo le vittorie. Testardo, volenteroso, risoluto, Mario Cipollini sottolinea il lato forte e maestoso dell’Ariete.

Dallo spettacolo: Lady Gaga

Stefani Joanne Angelina Germanotta, meglio conosciuta ai più come Lady Gaga (28 Marzo 1986) porta con sé il lato più estroso e ambizioso dell’Ariete. Nulla sembra impossibile da raggiungere per Lady Gaga che negli ultimi anni è diventata una star conosciuta a livello mondiale proprio per le sue canzoni sempre al limite della censura ma soprattutto grazie a look stravaganti. Coraggiosa, ambiziosa, oltre gli schemi, Lady Gaga si conferma essere un altro personaggio simbolo del segno dell’Ariete.

Dal cinema: Steve McQueen

Steve McQueen (24 Marzo 1930 – 7 Novembre 1980) è a distanza di quasi trentacinque anni dalla sua morte ritenuto ancora oggi uno dei più grandi sex simbol mai esistiti. Dall’atteggiamento spavaldo, spericolato e da sempre considerato un anti-eroe è passato alla storia proprio per il suo carattere audace, temerario, a tratti quasi insolente e arrogante. Uno a cui piaceva viaggiare veloce, senza freni, senza barriere proprio come indica il segno dell’Ariete. Era impossibile fermare Steve McQueen e a lui sono stati dedicati film, album, eventi… D’altra parte anche Vasco Rossi cantava “Voglio una vita come Steve McQueen”….

Dalla cultura: Émile Zola

Émile Zola (2 Aprile 1840 – 29 Settembre 1902) è stato uno degli scrittori più importanti del territorio francese. Lo abbiamo scelto per rappresentare il segno dell’Ariete proprio per la sua vita travagliata: dopo un’adolescenza e un percorso di studi difficile Zola trova il suo mondo ossia quello della letteratura e dell’ambiente artistico in generale. Una personalità sempre alla ricerca di se stessa ma capace di appassionarsi e difendere a spada tratta ciò che ritiene giusto. Riguardo a Zola emblematico fu il caso Dreyfus che la storia dice fu anche parte integrante della morte dello scrittore. La lettera J’accuse di Zola è un chiaro esempio della personalità dell’Ariete: appassionato, verace, istintivo ma anche spregiudicato e coraggioso, senza scrupoli.

Vincent Van GoghDalla pittura: Vincent Van Gogh

Vincent Van Gogh (30 Marzo 1853 – 29 Luglio 1890) è l’Ariete per definizione. Il genio creativo che si scontra con i preconcetti e l’ordine prestabilito dalla società. Dal carattere complesso e impulsivo, Vincent Van Gogh ha regalato alla storia capolavori senza eguali ma purtroppo è stato capito solo in un secondo momento, solo quando ormai era troppo tardi per lui. L’Ariete se sostenuto al meglio regala innumerevoli soddisfazioni, regala sprazzi di luce e di creatività da costudire gelosamente.

I personaggi famosi in amore

Il nato Ariete coltiva una passione per le donne da non sottovalutare. Qualche esempio noto? Ugo Tognazzi, Giacomo Casanova, Flavio Briatore sono solo tre esempi di Arieti che in comune hanno l’aver gioito della compagnia al proprio fianco di molte bellissime e affascinanti donne. E’ difficile per l’Ariete trovare il partner della vita ma forse proprio il cambiare continuamente situazione sentimentale è uno stimolo ulteriore per il nato sotto questo segno. Per evidenziare però il rapporto di coppia abbiamo scelto Isabella Ferrari (31 Marzo 1964) e il marito Renato De Maria (del segno zodiacale del Toro). Ariete e Toro, un’affinità a 360° da suscitare invidie proprio per le scintille in grado di creare, anche solo con uno sguardo.