SHARE

SAGITTARIO: OROSCOPO AGOSTO 2019

L’ardore che sentite dentro ora sta arrivando ai suoi massimi storici, avete una voglia di evasione che supera qualsiasi confine razionale. Sono mesi che covate questa volontà di lasciarvi andare totalmente a qualcosa che vi faccia rinascere e di uscire dai consueti schemi quotidiani che tendono a imprigionarvi. Non c’è nulla che vada male, ma lo stimolo quello che proviene dal cuore e arriva dritto alla testa facendo perdere il controllo, quello vi manca tanto, e ora siete più decisi che mai ad andare a prendervelo in un modo o nell’altro.

Lavoro: ottime le condizioni professionale, soprattutto di chi fa un lavoro di concetto o dirige qualche struttura, nell’ultimo periodo avete seminato molto bene e tutto sembra funzionare bene, come i pezzi di un puzzle che si incastrano alla perfezione. E qui sorge il problema: avete come la sensazione che il vostro ruolo all’interno del contesto professionale sia esaurito, che avete raggiunto tutti gli obiettivi che vi eravate prefissi, e che sia ora di andare avanti, magari anche cambiando città. Poi però c’è un qualcosa che vi immobilizza, ecco agosto sarà dedicato ad annullare quel qualcosa.

Amore: le vicissitudini sentimentali degli ultimi anni dei nati sotto il segno del sagittario sono state un po’ rocambolesche, qualcuno forse è entrato nella vostra vita per uscirne subito dopo e a voi ha lasciato un solco profondo che ancora non vi fa voltare pagina del tutto, anche se è successo tanto tempo fa. Se siete in coppia ogni tanto si avverte qualche distacco dovuto alle vostre assenze mentali, e chissà in quei momenti dove siete con il pensiero. Allora il consiglio di agosto è netto: andatevi a prendere o a riprendere quella cosa che vi faceva sentire vivi, ve lo meritate!

Le affinità zodiacali: capricorno, solo loro sono in grado di leggere ed interpretare con intelligenza e senso critico

La parola del mese: oltre

Il giorno migliore: 27 agosto

La vacanza consigliata: Andalusia, dovete entrare in contatto con tutta la sensualità di quei posti